Hotel
Soledi Puglia

Via Alessandriello, 36

Santeramo in Colle, 70029, Bari, Italia

0803022977 - 0803037147

hotelsoledipuglia@gmail.com

info e prenotazioni

hotelsoledipuglia@gmail.com

MENU
SEGUICI

polignano a mare

ALBEROBELLO

GRAVINA DI PUGLIA

Paradiso incontaminato della natura, panorama mozzafiato: questa è Polignano a Mare. Una delle cose da fare nella vita è visitare questa meravigliosa cittadina, con un mare cristallino che bagna le sue coste e spumeggia nelle grotte marine, considerate tra le più belle d’Italia. Presenta un mare variopinto dalle mille espressioni e colorazioni, che sembrano cavalcare la conformazione della costa frastagliata e delle caverne che la costeggiano. Una delle più famose grotte a settentrione è quella di Ripagnola, difficilmente raggiungibile, mentre andando più avanti si trovano le Grotte di Santa Caterina, le quali offrono una spiaggetta con i ciottoli. Procedendo a nord verso il centro abitato s’incontra Grottarco, un arco di pietra scolpito dal tempo, e a pochissima distanza vi è la località di Chiar di Luna. Le numerosissime grotte scolpite nella roccia di natura frastagliata sono imperdibili, come la Grotta di San Lorenzo, del Commisso, Valentini, Ladroni, del Guardiano, del Muretto, ecc…

Dai suoi 24 metri di altezza e un passato glorioso di origini greche, si erge l’Abazia di San Vito di stile romanico. Il borgo antico è una fusione di fascino e suggestione, racchiuso nella piazza in Via Vittorio Emanuele II dove si scorge un orologio antico il cui meccanismo si regola ancora oggi a mano. Proseguendo ci si ritrova dinnanzi alla Chiesa Madre e alla casa parrocchiale edificata nel 1596.

Polignano è un’intima fusione della natura con il paesaggio, che con l'architettura spontanea pare ricreare i passi di una civiltà ritenuta da sempre intrigante, racchiusa oggi nel Museo d’Arte Contemporanea Pino Pascali nella ex chiesetta di Santo Stefano. Il misterioso fascino si ritrova anche nella cosiddetta via Giudea, chiamata così perché un tempo era un ghetto ebraico accompagnato dalla presenza dell’ex Cattedrale che oggi contiene i resti di grandi artisti, ovvero i dipinti maestrali del pittore Stefano Da Putignano e del Vivarini. L’espressione artistica e la sensibilità dei grandi artigiani è dettata dalla presenza di incantevoli opere come il “Presepe” monumento storico nazionale del Cinquecento, e la Chiesa del Purgatorio. Impossibile non notare l’Arco Marchesale del XVIII secolo che s’innalza trionfante all’ingresso della cittadina, e i due ponti di origini antichissime.

La terra pugliese è ricca di offerte cibarie, dove il gusto si intinge da sempre di tradizione e qualità, con i prodotti tipici che costituiscono la ricchezza del territorio e dell’identità delle popolazioni contadine di queste terre: vini, insaccati, le rinomate intarchiate dolci o prelibatezze dell’amore di mandorla, le orecchiette con le cime di rapa e tanti altri cibi.

Polignano è una delle mete più ambite di uno degli sporti più in voga del momento: il cliff diving ad agosto.

Non possono mancare in un panorama così ampio le feste, una delle più seguite è quella patronale di San Vito il 15 giugno tra bancarelle, fiere, spari e tanto divertimento; durante tutto l’anno è possibile visitare le grotte su prenotazione, fare un tour della città a bordo di un trenino o immergersi nel mare dipinto di blu.

Il calendario è ricco di eventi di ogni sorta, tra sagre, eventi culturali, mostre e tanto altro.